Quasi Baldo…

13 SETTEMBRE 2003

Oggi c’è nuovamente l’aria di una splendida giornata ma, da casa parto piuttosto tardi, decido quindi di non passare dall’atterraggio, così lascio l’auto in zona Pusterla ai piedi della Maddalena e salgo in autostop, tra l’altro mi caricano subito.

Arrivo in decollo praticamente insieme a tutti gli altri, tranne Giulio e Bruno che sono già decollati.

Fumo una sigaretta mi preparo e decollo , fatico i primi 10min. come tutti, perché si sta staccando una termica bellissima che ci porterà poi di nuovo tutti insieme attorno ai 2400m. “Fantastico!” a quel punto il grosso del gruppo punta verso ovest, io invece mi lascio un po’ scarrocciare e mi dirigo dritto dritto ad est, per arrivare a sud delle cave di Botticino,

hp photosmart 720

un attimo dopo sono su Ciliverghe con tutta la mia quota,… ma in un attimo arrivando a picchi di –8m/s !!! precipito fino a 1200m. nonostante accelerassi al Massimo per scappare da quella discendenza così brutale,

nel frattempo m’ha raggiunto Maury e ravaniamo insieme verso Calcinato sopra un gruppo di capannoni ma rimaniamo +/- a 700m. per quasi una mezzora , cercando di galleggiare nel nulla, è dura ma insisto ad oltranza, mentre Maury s’è stancato e decide di mollare puntando Lonato e poco dopo lo vedo atterrare.

Finalmente i capannoni staccano di brutto ed io mi riporto a 2000m. arrivo sopra Lonato con 1500m. e sul Duomo salgo ancora fin’oltre i 2200m.

hp photosmart 720

le ascendenze belle e forti arrivano a +7,1m/s ma le discendenze fanno paura, così dopo un’ora e mezzo di volo punto verso Sirmione aggirando Desenzano da sud, le foto verso la penisola di Sirmione sono stupende!

hp photosmart 720
hp photosmart 720
hp photosmart 720
hp photosmart 720

Ma sul lato est di Sirmione riprendo a salire fino a 2000m. da li in poi il cielo sopra di me è sempre coperto ed io avanzo man mano verso Peschiera, di volta in volta catturando gli ultimi sbuffi di termiche finali.

Anche le discendenze non sono più così forti, attraverso solo l’ultimo angolo del grande lago: là dove nasce il Mincio sopra Peschiera,

hp photosmart 720

forte di ancora 1800m. di quota buoni e mi dirigo verso Gardaland, dove faccio ancora un po’ di foto,

hp photosmart 720

poi sul Caneva,

ma non c’è più niente , il lago è tutto in ombra da più di mezzora,

una vocina sussurra che dovrei temporeggiare ma ho il vento da dietro che mi spinge a nord verso il M.Baldo e, con 900m. sorvolo Lazise che visto da lassù è proprio bello!

e tiro praticamente una planata fino a dopo Bardolino

che ho sorvolato con poco più di 100m. da terra,

quindi atterraggio a “C” in un parcheggio, (forse non molto estetico) ma efficace!

Atterro a soli 300m. dalla collinetta che divide Bardolino da Garda, forse un poco deluso pensando che se fossi riuscito ad aggrapparmi con il vento da sud che c’era sarei arrivato sul M. BALDO… ma, chissà… , forse un dì…!

 

Anche Bruno kung-fu è arrivato dopo Peschiera e Giulio a Sirmione.

Io sono soddisfatto per aver tenuto duro finché c’è n’era raggiungendo nuovi orizzonti che fino ad oggi non avevo mai visto dall’alto in particolar modo il grande Lago visto da Est verso ovest, ma anche sorvolare Gardaland con le migliaia di persone è stato un bel effetto.

Questa traiettoria è da riprovare!

Dedico questo volo al mio vecchio Amico Bortolo ed al piccolo Tiziano.

Winny

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *